venerdì 29 aprile 2016

Insieme raccontiamo 8

#insiemeraccontiamo

INSIEME RACCONTIAMO 8



Erano seduti di fronte. Elegante, di classe. Sexy. Decisamente amante delle palestre e dei centri benessere. Si capiva da lontano un chilometro.
Ora doveva cominciare l'intervista ma non riusciva ad aprire bocca. La sua bellezza avrebbe imprigionato chiunque.
Poi, all'ennesimo richiamo della regia...

Di chi potrà mai essere questo incipit malandrino?
Ma di Patricia Moll del Blog Myrtilla'shouse per il suo gioco insieme raccontiamo 8
E già, la ragazza è proprio arrivata ad otto incipit, mica poco! E la partecipazione è sempre alta. La Capitana, come la chiamo io, accoglie e aggiunge nella sua barca fior fiore di scrittori, e io che scrittrice non sono ma mi ci diverto solo, resto attaccata alla barca ammaliata da questa sirena che mi intriga con le sue frasi e non riesco saltare nessun appuntamento. E' l'ultimo giorno utile per il gioco ma ci sono.
Le regole sono sempre le stesse un racconto di 200/300 battute o 200/ 3oo parole.
Ecco due racconti uno breve e uno lungo.
Buona lettura, sperando che piacciano e se non piacciono sono piaciuti a me ^__^

SCOMMESSA

Il testo breve:

"Emm... Chi le ha proposto il ruolo?"
Lei rizzò impercettibilmente la schiena.
Un leggero sudore lucidò l'ampia fronte dell'intervistatore...andava male, molto male. Ma da chi era partita quella stupida scommessa? Che cavolo, lui era un inviato! Aveva perso ancor prima di cominciare.

Il testo lungo:
"Emm... chi le ha proposto il ruolo?"
Lei rizzò leggermente la schiena e lo sguardo dell'intervistatore si puntò involontariamente sulla maglietta altezza seno, ebbe immediatamente un flashback... Lei eterea, sensuale nel video che si muoveva con leggera sinuosità, seguendo la musica, in quella moltitudine di petali colorati. Un leggero sudore gli imperlò la fronte stempiata... andava male, molto male. Da chi era partita l'idea di quella stupida intervista del cavolo! La regia impietosa riprendeva la scena. Stava perdendo la scommessa, anche lui era caduto nella sue rete seduttiva. Gli bruciava terribilmente ammetterlo, abituato a zone di frontiera e guerriglia si era sciolto così, davanti a tutti.
Gliela avrebbe fatta pagare, l'intervista sarebbe stata tosta.
Inconsapevole lei rispose "I ragazzi del gruppo, mi hanno fatto ascoltare la canzone", sorrideva tranquilla.
Lui "L'ha convinta il testo, il luogo della festa dove è stato girato il video o..." sarcastico "il gruppo famoso?"
"Sapevo dell'esistenza di questo tipo di festa che si svolge in quella regione dell'India, io amo la filosofia di quella gente, ma quello che mi ha convinto del tutto è stato il testo della canzone".
"Andiamo non mi vorrà far credere che lei parteciperebbe a una festa simile? Farsi imbrattare così?"
"Questa sera nella mia villa facciamo una festa simile, vuole partecipare?"
"Vestiti?"
"Come crede, io non mi formalizzo."
Regia: "Stop! Facciamo una pausa. Truccatrice prego".
Altro che truccatrice gli ci voleva una doccia.

Volete sapere chi mi ha ispirato?
E' Beyoncè nel video dei Coldplay "Hymn for the wrrkend" 

13 commenti:

  1. Bravissima Anna ... mi è piaciuto molto ... anche il video e canzone ...ci sei riuscita anche stavolta ...buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ba! Brava non so ma la canzone dei Coldpley con gli "oh ah oh ah" di Byoncè mi piace molto.
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Non conoscevo il titolo ma anche a me questa canzone piace molto...oh ah oh ah....oh ah oh ah...ora che l ho riascoltata ...vocalizzo fino a sera. ..oh ah!!!!!!!!!

      Elimina
    3. Sono contenta di averti dato un bel tormentone da vocalizzare fino a sera ^___^

      Elimina
  2. Anche tu hai puntato sul sexy... bene bene. Bello!
    E ti dirò... mi è capitato diversi anni fa di finire tutto dipinto a una festa. Ho ancora le foto... una bella esperienza da ripetere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, ti dirò che prima ho scritto un pezzo utilizzando la pasticciona Melissa, aiutata da fata Poppy che si trova costretta a flesciare (smemorizzare) tutto lo studio. Finisce che i flesciati girano per lo studio con uno sguardo felice e ebete. Ma mi piaceva troppo e l'ho tenuto per il proseguo dei suoi episodi. Primo o puoi spedirò un po' in giro ai vari editori, so già che non mi risponderanno o sarà un NO e finirà sul blog. (Pubblicare da sola romanzi per bambini senza immagini credo non abbia senso).
      Bella la tua esperienza, pensa che ho una amica che l'anno scorso è stata in India a questa festa, il clima le è piaciuto moltissimo, mi ha raccontato che non è un percorso molto turistico. Io l'ho invidiata moltissimo.

      Elimina
    2. Se posso permettermi un consiglio professionale, visto che ho lavorato per un paio d'anni proprio nel settore esordienti di una casa editrice (eh sì, ero proprio uno di quei cattivoni che respingono indietro i manoscritti agli esordienti) attenta ai nomi dei personaggi. Ti consiglio di cambiare almeno quelli più palesemente descrittivi.

      Elimina
    3. Waww... grazie per la dritta. Ma non li ritengo cattivoni, a ognuno il suo mestiere. Io non sono in grado di giudicare i miei scritti da sola. Leggendo tanti libri per l'infanzia ho il sospetto che non siano adeguati e abbastanza incalzanti. Ho lasciato perdere per un po', ma continuo a scrivere, chissà che scrivendo scrivendo non migliori. Intanto immagino scene e sghignazzo da sola. Avrei voglia di riprovare con Piccola strega, poi vada come vada. E' un obbiettivo che da pensionata dà un senso piacevole alle mie giornate casalinghe.

      Elimina
  3. E come posso non applaudirti mia cara, e poi questa grande ispirazione dei Coldplay..applauso a scena aperta!
    Un bacio serale!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella cara, i Coldplay meritano tutti i nostri applausi ^___^

      Elimina
    2. Grazie Nella cara, i Coldplay meritano tutti i nostri applausi ^___^

      Elimina
  4. Rieccomi Anna Maria! Bravissima, bellissimi i racconti. Io purtroppo mi sono persa due appuntamenti, ma da questo mese dovrei tornare.
    E devo assolutamente ricominciare a leggere "Melissa e la nuvola", che ho dovuto abbandonare causa esami ed impegni vari; mica mi scappi sai??? ;)
    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meravigliosa ragazza, ti adotterei, peccato che una famiglia celai già. Tranquilla io non scappo, però quest'anno fatico a ritagliarmi spazi per il blog, verranno tempi migliori.
      Però in privato scrivo scrivo scrivo ^___^
      Baci bacioni.

      Elimina